Posts Taggati ‘Google’

Il primo aprile di Google


Il primo aprile Google è solito stupirci con scherzi e giochi sviluppati per intrattenerci. Anche quest’anno si è rivelato all’altezza della sua fama. Vediamo quali sono stati i principali “pesci” di BigG in questo 2019.

Mobile speed: per Google deve essere una priorità


Quando si parla di velocità di caricamento di un sito da mobile i millisecondi possono valere milioni secondo Mary Ellen Coe, a capo della divisione Customer Solutions di Google.

Mettere al centro della strategia di crescita di un sito la sua velocità di caricamento, soprattutto per quanto concerne la versione mobile, deve essere difatti una priorità, non uno dei tanti fattori da monitorare e ottimizzare. La rapidità nel caricamento delle diverse pagine deve essere costantemente monitorata e ottimizzata al fine di offrire all’utenza la migliore esperienza di navigazione possibile.

Search Console unifica il traffico attraverso l’URL canonical


Dopo le modifiche apportate allo strumento “Controllo URL” alcune settimane fa, Google annuncia l’implementazione di un’altra novità su Search Console.

La modifica riguarda i report di traffico presenti nella sezione Prestazioni. Se fino ad oggi il calcolo delle metriche di una pagina si basava su un’URL esatta, d’ora in poi il report disponibile accorperà a questi dati anche tutti quelli relativi alle URL delle pagine mobile o AMP. La novità è data dal fatto che Google andrà a raggruppare le metriche di tutte le URL che hanno come riferimento lo stesso canonical.

Come ottimizzare gli articoli per Google News. I consigli di Danny Sullivan


Pochi giorni fa Danny Sullivan ha pubblicato su Google Webmaster Central Blog una raccolta di suggerimenti indirizzata agli editori con lo scopo di migliorare il ranking dei loro articoli su Google News. Le best practices riguardano diversi aspetti delle pubblicazioni, dai consigli sulla stesura e sull’impostazione dei contenuti alla corretta trasmissione delle intenzioni comunicative fino alle caratteristiche tecniche e strutturali che bisogna ottimizzare.

Introdotti gli snippet nelle ricerche correlate di Google


Le SERP di Google mutano continuamente e non solo per l’oscillazione di posizioni dei risultati indicizzati, ma anche per le numerose modifiche che vengono introdotte costantemente all’interno del motore di ricerca. I nuovi cambiamenti riguardano questa volta la sezione dedicata alla ricerche correlate.