Webperformance News

Webperformance potenzia la propria offerta rivolta al mondo della sanità e del benessere


Webperformance potenzia la propria offerta rivolta al mondo della sanità e del benessere

Ilfarmacistaonline.it, il portale della Federazione Ordini Farmacisti Italiani, e QuotidianoSanità, portale interamente dedicato al mondo della sanità, entrano a far parte del network Webperformance

grazie ad una collaborazione con Edizioni Health Communication, la più grande realtà italiana dell’informazione e della comunicazione sanitaria.

farmacista_m

Edizioni Health Communication si presenta sul mercato dell’informazione specializzata nel campo medico e sanitario con la prerogativa di operare sull’intera gamma di servizi editoriali – dalla carta stampata al web – e intervenendo quale partner delle più importanti istituzioni e associazioni professionali del settore della salute. qualificate nel campo bio-medicale e farmaceutico.

QuotidianoSanità.it, con i suoi 120.000 utenti unici mese, è al vertice delle classifiche dei siti italiani che trattano di sanità. Con notizie sempre aggiornate su scienza, medicina, farmaci, politica nazionale e regionale, economia e legislazione, porta ogni giorno sul web tutta la sanità che conta.

Ilfarmacistaonline.it è il primo quotidiano on line dedicato al farmacista.

Nei primi cinque mesi di vita ha totalizzato più di 400 mila visualizzazioni di pagina per un totale di oltre 148 mila visitatori unici.

Un successo che testimonia non sola la validità dell’iniziativa quanto l’attenzione della categoria verso un’informazione attenta e puntuale che abbraccia tutti i temi di rilevanza per la professione ma anche le principali problematiche del complesso del settore sanitario.

Oltre alla pubblicazione di banner sul sito, da oggi sarà possibile sponsorizzare la newsletter che raggiunge ogni giorno 55.000 farmacisti italiani iscritti alla FOFI.

Grazie a queste nuove testate, Webperformance potenzia la già ricca offerta rivolta al mondo della sanità e del benessere. Infatti, vanno ad aggiungersi al database di oltre 40.000 medici italiani, e diventano un ottimo mezzo per raggiungere quel target di “alto spendenti” molto ricercato nel mercato italiano.

 

 

Lascia un commento