Yahoo! Japan. Un canale efficace di diversificazione

27/03/2020

Per fare efficacemente pubblicità online si deve analizzare il contesto in cui gli annunci vengono pubblicati e fruiti, tenendo presente che ogni Paese ha peculiari caratteristiche. Non sempre, difatti, pubblicità online fa rima solamente con Google Ads o Bing Ads. In alcuni mercati esistono delle piattaforme più efficaci. Caso emblematico è quello del Giappone.

Se si vuole estendere la propria strategia di marketing al Giappone si deve tenere in considerazione che il portale web Yahoo! Japan presenta la più grande percentuale di query di ricerca. Da ciò si evince che Yahoo! Japan è il motore di ricerca più utilizzato dai giapponesi, seguito da Google. Quindi, per attuare una pubblicizzazione efficiente del proprio prodotto in questo mercato è certamente necessario sfruttare le funzionalità di Yahoo! Japan Ads.

Yahoo Japan! o Google Japan?

Molti sapranno che nel 2010 il motore di ricerca Yahoo! Japan ha iniziato ad utilizzare i risultati di ricerca offerti dalla tecnologia di Google, anziché i propri. A causa di ciò, alcuni marketing specialist hanno reputato superfluo scindere le due piattaforme e creare annunci ad hoc su ognuna di esse. Questa considerazione, tuttavia, parte da un assunto errato. È vero che le ricerche organiche sono offerte da Google, ma gli annunci Google non sono visibili sul portale Yahoo! Japan, neppure impostando Giappone come target di destinazione. Per fare pubblicità online su questo motore di ricerca è necessario sfruttare le potenzialità e gli strumenti messi a disposizione da Yahoo! Japan Ads.

La piattaforma

Yahoo! Japan Ads mette al primo posto l’efficacia e le facilità di utilizzo della piattaforma. L’utente ha a disposizione una serie di funzionalità per gestire al meglio il proprio account e intercettare facilmente maggior pubblico – Reporting Function, Targeting Function, Support Team. Questi support tools sono utilizzabili non appena si crea il proprio account nella sezione generale di “Campaign Management Tool”. Da questa pagina principale si accede, poi, a tutti i sottogruppi dedicati alla creazione e gestione delle proprie campagne.

Output: l’annuncio

Una volta pronte tutte le necessarie impostazioni (budget della campagna, cpc medio, kwds di ricerca e target) l’annuncio che si ottiene è piuttosto simile a quello generato con Google Ads e Bing Ads. A seconda dell’offerta impostata – rigorosamente in Yen Giapponese – si troverà tra i primi risultati di ricerca e verrà identificato dai simboli 広告 affianco all’URL di destinazione.

Figura 1: Schermata di Ricerca con Annunci

Le parti che compongono l’annuncio sono grossomodo quelle disponibili anche sulle altre piattaforme per la pubblicità online, con l’unica eccezione di essere più “stringate”. Sono disponibili, difatti, solo 2 headline (la parti blu nell’annuncio qui di seguito) ed 1 descrizione (la parte in nero sotto la URL). Di seguito un paragone tra un annuncio search di Yahoo! Japan Ads e uno di Google Ads.

Figura 2: Annuncio su Yahoo! Japan
Figura 3: Annuncio su Google ADS

Alla luce di tutte queste considerazioni è chiara l’importanza di analizzare il contesto in cui si vuole promuovere la propria attività o il proprio prodotto. Una strategia di marketing che non sfrutta le potenzialità di tutti i possibili canali non è una strategia efficace. Nel caso specifico del Giappone è vincente un piano che prevede l’utilizzo combinato di Yahoo! Japan e Google Ads al fine di incrementare brand visibility, awareness e revenues complessive.

AUTORE: Anna Plazzotta – Paid Media Specialist

Tags