Top-Performing Instagram Post

15/05/2020

Oggi più che mai, le piattaforme social sono in continuo mutamento. Instagram in particolare, il social in cui sono le immagini a farla da padrone, è in continua evoluzione ed è quindi importantissimo tenersi aggiornati su quali sono le dimensioni più adatte per ottimizzare le performance dei nostri contenuti visivi.

Quali sono le dimensioni più performanti per un post nel feed?

Il formato

Innanzitutto bisogna decidere quale formato adottare.

Su Instagram si possono postare foto di 3 formati:

  • Quadrato
  • Orizzontale o landscape
  • Verticale o portrait

Portrait is the new square

A primo impatto verrebbe da pensare che il formato più performante sia quello quadrato. Instagram nasce infatti con il formato quadrato e fino al 2015 è stato l’unico formato utilizzabile.

Tuttavia, da varie ricerche mirate all’analisi dell’engagement prodotto da post in tutti e 3 i formati è emerso come il formato più performante sia quello verticale, seguito da quello quadrato ed infine dal formato orizzontale.

La spiegazione è semplice: essendo i social, e quindi Instagram, fruiti essenzialmente da mobile, le immagini verticali sono quelle che occupano tutto o quasi tutto lo schermo del device, catturando maggiormente l’attenzione di chi osserva.

La maggiore superfice occupata dall’immagine fa in modo che il contenuto visivo sia più facilmente notato dagli utenti, aumentando così le opportunità di interazione.

Di conseguenza, l’effetto contrario si verifica con le immagini landscape, che occuperanno uno spazio minore nel feed, rischiando di “scomparire” in mezzo alle altre foto. Per questo, un’immagine orizzontale, per quanto tecnicamente bella, non rende bene su mobile come potrebbe rendere su un altro media.

Le dimensioni delle immagini IG

Quali sono le dimensioni specifiche che deve avere la mia immagine?

Per il formato verticale le dimensioni migliori sono 1080 x 1350 pixel (ratio 1:1.25).

Per gli altri formati le dimensioni sono invece:

  • Dimensione foto quadrata – 1080 x 1080 pixel (ratio 1:1).
  • Dimensione foto orizzontale – 1080 x 566 pixel (ratio 1.91:1)

E per quanto riguarda le IG story?

Verticali per natura, le dimensioni dell’immagine o del video per le story deve essere come minimo 600 x 1067 pixel, ma le dimensioni ottimali sono 1080 x 1920.

Da tenere in considerazione il fatto che, una volta pubblicate, i margini superiori e inferiori delle storie sono coperti da scritte: il nome dell’account per il margine superiore e la barra “invia messaggio” per quella inferiore. È quindi consigliabile posizionare gli elementi grafici più significativi nella parte centrale dell’immagine.

Per avere una buona visualizzazione del nostro contenuto visivo si raccomanda di mantenere il soggetto ad una distanza dal margine superiore di circa 211 pixel e di 265 pixel dal margine inferiore.

Ora che abbiamo messo in chiaro le dimensioni migliori da utilizzare su instagram, andiamo ad analizzare quali sono gli elementi essenziali per un post Instagram performante.

4 elementi essenziali per un IG post performante

  • Qualità dei contenuti visivi

“Visuals are everything”. Proprio così, un visual fatto bene è ciò che farà emergere il tuo contenuto in mezzo alla miriade di contenuti della piattaforma.

Le immagini, siano esse fotografie o grafiche, devono necessariamente essere di qualità. Un altro fattore molto importante è la scelta di uno schema colore per le tue immagini. I colori hanno un forte potere comunicativo e la scelta di alcuni toni piuttosto che di altri renderà la tua immagine più interessante agli occhi degli utenti.

  • Caption convincente

I visual da soli non bastano. Ogni post, per essere efficace, deve essere accompagnato da una caption ben pensata.
La tua didascalia deve seguire i principi di base del buon copywriting: essere chiari e privi di errori, essere coinvolgenti e includere una chiara call to action.

Un esempio in questo senso può essere includere nel post una call to action che porti gli utenti al link della bio.

  • Hashtag pertinenti

Gli hashtag sono un elemento essenziale nel trovare e coinvolgere la tua community Instagram. Attraverso l’utilizzo degli hashtag renderai il tuo contenuto più facilmente trovabile e questa è la chiave per attrarre nuovi follower e con essi più like e commenti.

Non c’è un preciso numero di hashtag da utilizzare, l’importante è essere selettivi e inserire solo quelli pertinenti con il tuo brand.

Tip: cerca sempre di “nascondere gli hashtag” nei commenti o di usare una linea separatoria in modo da evitare che la didascalia risulti disordinata.

  • Coinvolgere la community

Uno dei modi migliori per creare la tua community è creare engagement. La cosa importante da sottolineare è il fatto che per creare engagement è necessario che l’interazione sia reciproca. Per questo, è importante creare un continuo dialogo tra brand e utente, ad esempio rispondendo sempre ai commenti cercando di fornire più informazioni utili possibili.

In conclusione, le scelte estetiche e la qualità dei contenuti sono estremamente importanti, sono ciò che distingue un account da un altro e ciò che lo fa emergere rispetto ad un altro.

Ma per creare una buona strategia per il tuo brand, le decisioni di marketing sono ugualmente importanti. La chiave è trovare il giusto equilibrio tra le due parti. Non ti resta che metterti all’opera, buon lavoro!

AUTORE: Astrid Mottes – Graphic Designer

Tags