Blog

Search Console unifica il traffico attraverso l’URL canonical


Dopo le modifiche apportate allo strumento “Controllo URL” alcune settimane fa, Google annuncia l’implementazione di un’altra novità su Search Console.

La modifica riguarda i report di traffico presenti nella sezione Prestazioni. Se fino ad oggi il calcolo delle metriche di una pagina si basava su un’URL esatta, d’ora in poi il report disponibile accorperà a questi dati anche tutti quelli relativi alle URL delle pagine mobile o AMP. La novità è data dal fatto che Google andrà a raggruppare le metriche di tutte le URL che hanno come riferimento lo stesso canonical.

Amazon introduce nuove metriche per le sue ads


Amazon diventa sempre più advertiser friendly, con l’introduzione delle metriche new-to-brand. Grazie all’introduzione di 100 nuove metriche di reporting Amazon aiuterà gli inserzionisti ad identificare le strategie da ottimizzare così da incentivare l’acquisizione di nuovi clienti e migliorare le loro performance.

Pubblicità su Google da integrare alla SEO strategy


Diversi sono i canali pubblicitari che Google mette a disposizione di aziende di diverse dimensioni per promuovere i propri prodotti online.

Una delle regole di base della SEO è che non basta strutturare esclusivamente delle strategie di posizionamento per poter migliorare la visibilità di un sito sui motori di ricerca. Nella maggior parte delle attività SEO risulta necessario un intervento corale di più dipartimenti per integrare azioni diverse in grado di dare vita a un progetto di posizionamento digitale completo ed efficace.

All’ottimizzazione in ottica SEO di un sito web si possono accompagnare diverse attività, prima tra tutte la pubblicazione di annunci sponsorizzati sui numerosi canali pubblicitari che Google offre per migliorare la propria presenza online.

 

Google Search Console ottimizza lo strumento ‘Controllo URL’


Google Search Console ha aggiornato lo strumento Verifica URL. Ora fornisce in un unico rapporto lo status dei codici risposta HTTP, i log JavaScript e i Rendered Screenshot. Gli utenti possono accedere a queste informazioni tramite Search Console grazie allo strumento Controllo URL e facendo click su “Visualizza pagina testata”.