• WP
  • Blog
  • Meta description: quando la SEO diventa un fattore di conversione

Meta description: quando la SEO diventa un fattore di conversione


La SEO non deve soddisfare esclusivamente le richieste di Google, ma anche e soprattutto quelle dell’utente.

La meta description è un breve testo che descrive il contenuto di una pagina quando questa appare nei risultati delle SERP. Non è uno fattore diretto di posizionamento, eppure rappresenta uno dei principali elementi che influenzano il CTR degli utenti che effettuano una ricerca organica.

Il risultato di ricerca viene comunemente chiamato “Snippet” ed è composto principalmente da due elementi: il titolo e la descrizione ai quali si possono andare ad aggiungere, a seconda della tipologia di ricerca, elementi addizionali come lo star rating e informazioni sul prodotto o servizio della pagina. Questi elementi aggiuntivi se presenti rendono lo Snippet tradizionale un “Rich Snippet”.

La meta description si presenta come il biglietto da visita di una pagina web. Sicuramente è l’elemento preponderante del risultato di ricerca e la sua ottimizzazione rientra nell’ambito di lavoro del consulente SEO.

La meta description, in quanto “anteprima” dei contenuti presenti sul sito, rappresenta un’opportunità per portare click all’interno della pagina e può quindi influenzare il CTR in maniera considerevole se ben strutturato, ma per esserlo deve seguire delle particolari indicazioni SEO. L’attributo HTML deve contenere una descrizione breve, esaustiva e originale dei contenuti che ospita la URL e avere una lunghezza massima di 230 caratteri (precedentemente Google suggeriva di scrivere testi di 155-160 caratteri di lunghezza). È necessario inoltre creare dei contenuti ad hoc per ogni pagina e selezionare parole chiave pertinenti e call to action efficaci da inserire nel testo. Tutte queste indicazioni sono fondamentali per orientare l’utente che ha effettuato una ricerca a cliccare sul nostro risultato.

Tags: