• WP
  • Blog
  • Instagram lancia la nuova funzione Checkout

Instagram lancia la nuova funzione Checkout


Nella lotta per la conquista degli utenti Instagram fa un passo avanti e sfida Amazon. Dopo l’introduzione della già celebre funzione Tag Shopping, oggi Instagram mette in campo Checkout. Questa nuova funzionalità non è altro che un’evoluzione del servizio Shopping che ora permetterà all’utente di concludere l’acquisto direttamente sulla piattaforma Instragram.

Instagram si sta evolvendo e punta a offrire ai brand funzionalità sempre più legate al mondo e-commerce. Al momento è possibile acquistare un solo prodotto per volta, ma il social sta lavorando per permettere agli utenti di aggiungere più prodotti al proprio carrello.

 

 

 

Il tag Checkout apparirà nel feed, nelle Storie e anche nella sezione Esplora. Quando gli utenti toccheranno il post, dove prima era presente il pulsante Visualizza sul sito web, ora visualizzeranno il pulsante Checkout.

Al primo acquisto il social chiederà all’utente di effettuare il check-in inserendo i principali dati per l’acquisto: nome, e-mail, dati di fatturazione e indirizzo di spedizione. Instagram archivierà i dati per gli acquisti futuri permettendo all’utente di non inserirli ogni volta. Questo dovrebbe aiutare i brand che soffrono alti tassi di abbandono del carrello a causa delle lunghe modalità di check-out.

I brand non riceveranno più tutti i dati dell’utente, che verranno conservati da Instagram, ma solo i dati necessari per evadere l’ordine. L’utente avrà anche la possibilità, grazie ad un’opzione di opt-in, di condividere l’indirizzo mail con il venditore a fini marketing, ma non sarà più un requisito per la registrazione.

Al momento il pagamento può essere effettuato tramite Paypal, Mastercard, Visa, America Express o Discover anche se Instagram ha in programma di integrare il servizio con le principale piattaforme per e-commerce come Shopify, BigCommerce, ChannelAdvisor.

Dopo aver effettuato l’acquisto, gli utenti saranno in grado di rintracciare tutti i loro ordini dalla sezione dedicata, dove saranno presenti anche le opzioni per annullare l’acquisto, effettuare un resto o contattare il commerciante.

 

Instagram ha confermato che l’interazione degli utenti con Checkout sarà uno dei fattori di ranking per il posizionamento dei contenuti del brand.

Le aziende su cui al momento è attiva la sperimentazione pagheranno ad Instagram una percentuale su ogni acquisto. Il servizio è attivo solo negli Stati Uniti e disponibile in versione beta per un piccolo numero di account selezionati tra cui H&M, Adidas, Kylie Cosmetics, Zara, Burberry, Uniqlo, MAC Cosmetics, Prada e Dior.

Tags: