• WP
  • Blog
  • Amazon Personalize, il servizio di Machine Learning che migliora le conversioni

Amazon Personalize, il servizio di Machine Learning che migliora le conversioni


Spesso le aziende hanno a loro disposizione una grande quantità di dati relativi al comportamento e alle azioni dei propri utenti, ma non hanno gli strumenti per utilizzarli in maniera efficace e produttiva. Per poter essere in grado di sfruttare in maniera completa tutte queste le informazioni utili, sarebbe necessario sviluppare un sistema in grado di apprendere in maniera automatica come leggerle e integrarle nel contesto a cui appartengono, ma la sua complessità lo rende di difficile applicazione.

Amazon Personalize nasce per sopperire a questo problema mettendo a disposizione la sua esperienza ventennale nel campo di machine learning con un servizio unico e di grande utilità.

Come funziona Amazon Personalize

Il servizio Amazon Personalize impiega la sua tecnologia per dare valore ai dati a disposizione delle aziende e costruire un modello di apprendimento in grado di personalizzare l’offerta di informazioni fornite agli utenti.

I dati che Amazon richiede di ottenere sono in particolare tre:

1) dati demografici da caricare in un servizio AWS come S3, ad esempio età, posizione geografica, sesso, ecc.;

2) dati relativi al catalogo del sito o del negozio online;

3) dati sulle attività degli utenti, ad esempio clic, conversioni, recensioni, ecc.

Amazon Personalize può essere utilizzato per migliorare l’esperienza dell’utente e orientare le sue conversioni e lead tanto su siti web e app quanto su servizi di e-mail marketing e su sistemi per la gestione di contenuti.

Amazon Personalize: quali sono i vantaggi

I benefici concreti che questo servizio può apportare sono numerosi, in quanto è capace di fornire agli utenti:

contenuti personalizzati basati sulle loro precedenti ricerche ed esperienze all’interno del sito;

risultati di ricerca su misura, in quanto si tiene conto non solo dell’intento di ricerca ma anche delle preferenze e del valore che alcuni contenuti possono avere rispetto ad altri;

notifiche e offerte ad hoc, basate sulla posizione geografica, le abitudini pregresse di acquisto, le offerte di cui hanno già usufruito, ecc.

Le possibilità di incremento delle conversioni possono quindi aumentare, perché viene garantita un’analisi in tempo reale delle attività degli utenti e restituito, attraverso i risultati forniti dall’algoritmo integrato, il modello di personalizzazione ideale da seguire per portare l’utente ad essere soddisfatto della sua esperienza.

Come accedere al servizio

Per poter usufruire del servizio di machine learning di Amazon Personalize gli sviluppatori devono creare un account e procedere all’installazione. Successivamente tramite una chiamata API dovranno caricare le info sul catalogo, i dati sull’attività degli utenti e quelli demografici. Per poter creare il modello personalizzato servirà a questo punto solo un algoritmo, che potrà essere suggerito direttamente dal sistema a seconda dei dati condivisi, selezionato tra quelli disponibili oppure fornito dal sito tramite caricamento. Una volta avvenuto l’addestramento, verrà restituito il modello di personalizzazione da applicare.

Tags: