• WP
  • Blog
  • GOOGLE ATTIVA LA VISUALIZZAZIONE DELLE QUERIES DI RICERCA PER GOOGLE MY BUSINESS

GOOGLE ATTIVA LA VISUALIZZAZIONE DELLE QUERIES DI RICERCA PER GOOGLE MY BUSINESS


GOOGLE MY BUSINESS IMPLEMENTA I SUOI INSIGHTS

Google My Business si aggiorna ancora, dopo l’update che rimuoveva la limitazione di 100 località per account arriva l’elenco delle queries di ricerca all’interno degli Insights. Il nuovo aggiornamento Google My Business mostrerà ora quali sono le queries di ricerca più utilizzate per trovare la scheda business di un’attività, in maniera simile a come avviene sulla Search Console. La raccolta di questi dati verrà visualizzata all’interno della scheda “Statistiche” o “Insight”.

Le statistiche di GMB fino ad oggi tenevano traccia solo dei seguenti dati statistici: come gli utenti trovano la scheda business, da dove arriva l’utenza (search, maps, desktop, mobile), quali azioni compiono gli utenti una volta trovata la scheda su Google (richiesta di indicazioni per raggiungere la sede, chiamate effettuate attraverso la call extension o la visualizzazione delle foto) e infine come viene valutato e riconosciuto il tuo business, attraverso opinioni e recensioni basate su esperienze soggettive.

Da luglio 2018 si potrà invece sapere con quali queries di ricerca un utente trova la scheda attività. Google rivela che non terrà traccia di ogni singolo termine utilizzato, ma solo di quelli maggiormente utilizzati, proprio come nell’omologa versione della Search Console

Dal pannello di GMB gli utenti potranno vedere quali termini di ricerca hanno generato più impression negli ultimi 7 o 28 giorni. Questa funzionalità al momento è stata rilasciata in beta testing solo per alcuni utenti di Google My Business, ma Google ha già annunciato che sta lavorando per poter offrire questa funzionalità a tutti i suoi utenti. Una notifica avviserà i webmaster quando questa funzionalità sarà disponibile anche nei loro insights.

 

Tags: