Blog

STATUS CODE PIU’ USATI


A cosa servono gli status code e quali sono i più usati.

200 – OK: risposta standard per le richieste HTTP andate a buon fine.

301 – Moved Permanently: questa e tutte le future richieste andranno permanentemente dirette ad un altro URL.

302 – Found: questa richiesta andrà temporaneamente diretta ad un altro URL.

404 – Not Found: la risorsa richiesta non è stata trovata ma in futuro potrebbe essere disponibile.

410 – Gone: la risorsa richiesta non è più disponibile e non lo sarà più in futuro.

503 – Service Unavailable: il server non è al momento disponibile. Generalmente a causa di una manutenzione programmata del sito.

 

SEARCH CONSOLE SEMPRE PIÙ PRESENTE NEI RISULTATI DI RICERCA


Ultimamente Google ha sviluppato una nuova funzione: le statistiche di Search Console direttamente in SERP.

Quando gli utenti effettuano una query vedranno subito sotto gli annunci sponsorizzati i dati relativi al posizionamento delle loro proprietà di Search Console.

Con questo aggiornamento è quindi sufficiente, se si è loggati con il proprio account Google, effettuare una ricerca per ottenere i dati relativi ad impression, clic e posizione media in SERP del proprio dominio.

 

 

Naturalmente le statistiche sono visibili solo dopo aver effettuato l’accesso con lo stesso account utilizzato per gestire le proprietà di Google Search Console. Le statistiche visualizzate nei risultati di ricerca sono relative agli ultimi 7 giorni e per ora non è possibile intervenire manualmente sull’intervallo di date.

Non tutte le query mostrano lo snippet di Search Console, non sono ancora noti quali siano i parametri minimi presi in considerazione da Big G per mostrare o meno i dati ma sicuramente il volume di ricerca della keyword e il numero di imperssion realizzate sono fattori determinanti.

Non è ancora stato diramato nessun comunicato ufficiale da Google su questa nuova funzionalità, che sicuramente è attualmente in fase beta, ma è interessante seguirne l’evoluzione dato che semplifica notevolmente il lavoro di controllo del posizionamento delle proprie proprietà. Continuate a leggere il nostro blog per rimanere aggiornati su tutte le novità relative a Search Console e al mondo dei motori di ricerca.

Shopping su Amazon con Snapchat grazie alla feature “Visual Search”


Arriva negli USA una nuova funzionalità di Snapchat che permette di fare shopping online.

Fin dal 2011, anno della sua nascita, Snapchat ha introdotto cambiamenti rivoluzionari all’interno della sua app. L’utilizzo della realtà aumentata e la pubblicazione di contenuti multimediali per sole 24 ore sono solo alcuni esempi delle importanti innovazioni presentate ai suoi utenti e in seguito adottate o riprodotte anche da altri social network.

Da alcune settimane si aggiungerà a queste una nuova feature, che inizialmente sarà accessibile esclusivamente a coloro che vivono negli USA. La funzione introdotta da Snap Inc. riguarda il mondo dello shopping e consiste nella possibilità di fare acquisti online dalla piattaforma.

Il valore delle recensioni dei prodotti su Amazon online e offline


Qualsiasi azienda attiva su Amazon come Seller è interessata a incrementare le vendite dei propri prodotti, ma per riuscire in questo intento è necessario tenere conto di quali sono i principali fattori di posizionamento sul marketplace e di come è possibile ottimizzarli. Tra questi, a ricoprire un ruolo particolarmente significativo dal punto di vista tanto dell’user experience quanto del miglioramento del ranking sono le recensioni dei prodotti.